Bacche di goji, sono realmente un elisir di lunga vita?

Alcuni sostengono che le bacche di goji siano una fonte di giovinezza. Ma ciò corrisponde effettivamente al vero? È una bacca dal color tra il rosso e l’arancione brillante, che proviene da un arbusto che è nativo della Cina.bacche-di-Goji
In Asia, sono mangiate da generazioni nella speranza di poter vivere più a lungo. Successivamente, sono anche state utilizzate per cercare di curare molti problemi di salute comuni come il diabete, la pressione alta, la febbre e i problemi agli occhi legati all’età.
Vengono mangiate crude, cotte o secche, e sono utilizzati in succhi di frutta, tisane, vini e medicine. Vari studi realizzati da valenti ricercatori hanno evidenziato il loro prezioso contenuto, uno scrigno contenente eccellenti elementi come 18 aminoacidi, 21 minerali, 6 vitamine, 8 polisaccaridi, come pure germanio, fosforo, carotenoidi, selenio, zinco, calcio e Vitamina C.goji-bacche
Non per nulla oggi vengono ad essere reputate tra i più importanti nutrienti. Tra le tante loro potenzialità ricordiamo che riducono il senso di fatica, combattono l’invecchiamento, aumentano l’energia, ma anche potenziano il sistema immunitario, proteggono la pelle dai pericolosi raggi UV, come pure migliorano la libido, migliorano la vista, avversano la degenerazione cellulare e, inoltre, possiedono agenti antitumorali.
Le bacche di goji sono poi anche particolarmente utili nelle diete per perdere peso, proprio perché sono in grado di stimolare il metabolismo e nel contempo riescono a ridurre la sensazione di fame. Quindi questo prodotto, che può anche essere facilmente reperibile pure su internet, può anche essere considerato, proprio in virtù delle sue tante caratteristiche, un po’ come un elisir di lunga vita.