Investire in Serbia nuove opportunità di fare business

Quando parliamo d’investimenti in paesi esteri, anche se molto vicini all’Italia, in sostanza stiamo parlando di convenienze fiscali e produttive, e queste in Serbia ci sono entrambi. Il paese offre grandi opportunità d’investimento e produttività a costi competitivi ma soprattutto agevolazioni statali e sgravi fiscali, oltre ad una tassazione umana che va dal 12 al 18% in base al reddito.

Per questi motivi molte aziende italiane hanno spostato gli impianti produttivi, perché investire in Serbia conviene, e queste offrono opportunità di crescita e di veder ripagato ogni sforzo e sacrificio fatto per portare avanti un’azienda. Sono già molti gli imprenditori che hanno traslocato macchinari e uffici nel paese, in tutti i casi la scelta è stata dettata da una tassazione italiana assurda e vessatoria.

Niente embargo con la Russia

Un altro grande vantaggio è quello riguardante l’export con la Russia, moltissime aziende italiane hanno subito una brusca battuta d’arresto con l’inizio dell’embargo, infatti, molte imprese italiane lavorano molto con Mosca, di punto in bianco si sono ritrovare senza commesse con i problemi che possiamo immaginare.

Anche per questo motivo molte aziende hanno delocalizzato in Serbia, poiché questo paese non aderisce alle sanzioni imposte alla Russia, quindi chi produce in Serbia può tranquillamente esportare in Russia, di fatto si tratta di una buona opportunità per riprendere il lavoro e commercio con il paese.

Un paese che favorisce gli investimenti pensa alla crescita e al futuro

Le politiche fiscali rendono molto conveniente investire in Serbia, infatti, sono numerose le presenze di Italiani ma ci sono anche molti altri imprenditori di altri paesi europei.

Del resto il capitale e la produttività si spostano dove è conveniente.